ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.1 - Inquadramento Fisico-Amministrativo
Piano di Gestione Acque I FASE - CICLO 2009-2014
(Direttiva Comunitaria 2000/60/CE, D.L.vo 152/06, L. 13/09)
CARTOGRAFIE DI PIANO REGIONALI
Il Piano di gestione Acque I FASE - CICLO 2009-2014 Ŕ stato adottato in sede di Comitato Istituzionale Allargato il 24 febbraio 2010 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale - Serie Speciale n.55 del 8 marzo 2010) ed Ŕ stato approvato con DPCM del 10 aprile 2013
(Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 160 del 10 luglio 2013).
dam045018.jpg
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.2 - Gli Ambiti Territoriali Ottimali (A.T.O.)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.3 - Le AutoritÓ di Bacino
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.4 - Il reticolo idrografico
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 2.1 - Corpi idrici superficiali (Piano Tutela delle Acque)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 2.2 - Corpi idrici superficiali (Piano di Gestione Acque)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 3.1 - Corpi idrici sotterranei (Piano di Tutela delle Acque)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 3.2 - Corpi idrici sotterranei individuati da Piano di Gestione Acque
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 4.1- Registro delle Aree protette:
  • Aree designate per l'estrazione di acque destinate al consumo umano.
  • Aree designate per la protezione di specie acquatiche significative dal punto di vista economico.
  • Corpi idrici intesi a scopo ricreativo, comprese le acque designate come acque di balneazione a norma della direttiva 76/160/CEE.
  • Aree sensibili rispetto ai nutrienti, comprese quelle designate come zone vulnerabili a norma della direttiva 91/676/CEE e le zone designate come aree sensibili a norma della direttiva 91/271/CEE.
Home
DESCRIZIONE GENERALE
CARATTERISTICHE AMMINISTRATIVE E DEMOGRAFICHE
CARATTERISTICHE FISICHE E DI USO DEL SUOLO
IL DISTRETTO
dam045013.jpg
DEFINIZIONE E COMPETENZE
PIANO I FASE: CICLO 2009-2014
PIANO II FASE: CICLO 2015-2021
PARTECIPAZIONE PUBBLICA
PIANO GESTIONE ACQUE
DEFINIZIONE E COMPETENZE
SCENARIO TECNICO-OPERATIVO
MISURE DI SALVAGUARDIA ADB LGV
PIANO VIGENTE
ADEMPIMENTI VAS
CONSULTAZIONE PUBBLICA
PIANO GESTIONE ALLUVIONI
AutoritÓ di bacino distrettuale dell'Appennino meridionale,
Regione Abruzzo, Regione Basilicata, Regione Calabria, Regione Campania, Regione Lazio, Regione Molise, Regione Puglia.

Distretto idrografico dell'Appennino Meridionale

Viale Lincoln - ex Area Saint Gobain - 81100 Caserta

Home: www.ildistrettoidrograficodell'appenninomeridionale.it

pec:protocollo@pec.autoritalgv.it

ARCHIVIO NOTIZIE
LINKS
CONTATTI
link%20ok.jpg cont.jpg dam045006.jpg
PROGETTI
ANNO 2016
ANNO 2017
ANNO 2018
SELEZIONA ANNO
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
dam045005.jpg
RASSEGNA STAMPA
dam045004.jpg dam045003.jpg
INTERVENTI
AREA DOWNLOAD
DECRETI
DELIBERE
PROGETTI DI VARIANTE E VARIANTI
ELABORATI PGRA
PER
UNIT OF MANAGEMENT
dam045001.jpg
PIANO STRALCIO PER L'ASSETTO IDROGEOLOGICO
CONSULTAZIONE ATTI
SEDE PUGLIA