ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.1 - Inquadramento Fisico-Amministrativo
Piano di Gestione Acque I FASE - CICLO 2009-2014
(Direttiva Comunitaria 2000/60/CE, D.L.vo 152/06, L. 13/09)
CARTOGRAFIE DI PIANO REGIONALI
Il Piano di gestione Acque I FASE - CICLO 2009-2014 Ŕ stato adottato in sede di Comitato Istituzionale Allargato il 24 febbraio 2010 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale - Serie Speciale n.55 del 8 marzo 2010) ed Ŕ stato approvato con DPCM del 10 aprile 2013
(Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 160 del 10 luglio 2013).
dam045013.jpg
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.2 - Gli Ambiti Territoriali Ottimali (A.T.O.)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.3 - Le AutoritÓ di Bacino
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 1.4 - Il reticolo idrografico
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 2.1 - Corpi idrici superficiali (Piano Tutela delle Acque)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 2.2 - Corpi idrici superficiali (Piano di Gestione Acque)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 3.1 - Corpi idrici sotterranei (Piano di Tutela delle Acque)
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 3.2 - Corpi idrici sotterranei individuati da Piano di Gestione Acque
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
LAZIO
MOLISE
PUGLIA
Tavola 4.1- Registro delle Aree protette:
  • Aree designate per l'estrazione di acque destinate al consumo umano.
  • Aree designate per la protezione di specie acquatiche significative dal punto di vista economico.
  • Corpi idrici intesi a scopo ricreativo, comprese le acque designate come acque di balneazione a norma della direttiva 76/160/CEE.
  • Aree sensibili rispetto ai nutrienti, comprese quelle designate come zone vulnerabili a norma della direttiva 91/676/CEE e le zone designate come aree sensibili a norma della direttiva 91/271/CEE.
Home
DESCRIZIONE GENERALE
CARATTERISTICHE AMMINISTRATIVE E DEMOGRAFICHE
CARATTERISTICHE FISICHE E DI USO DEL SUOLO
IL DISTRETTO
dam045008.jpg
DEFINIZIONE E COMPETENZE
PIANO I FASE: CICLO 2009-2014
PIANO II FASE: CICLO 2015-2021
PARTECIPAZIONE PUBBLICA
PIANO GESTIONE ACQUE
AutoritÓ di Bacino Nazionale dei fiumi Liri-Garigliano e Volturno,
Regione Abruzzo, Regione Basilicata, Regione Calabria, Regione Campania, Regione Lazio, Regione Molise, Regione Puglia.
DEFINIZIONE E COMPETENZE
SCENARIO TECNICO-OPERATIVO
MISURE DI SALVAGUARDIA ADB LGV
PIANO VIGENTE
ADEMPIMENTI VAS
CONSULTAZIONE PUBBLICA
PIANO GESTIONE ALLUVIONI
NORMATIVA
LINKS
CONTATTI
link%20ok.jpg cont.jpg dam045003.jpg
PROGETTI

Distretto idrografico dell'Appennino Meridionale

Viale Lincoln - ex Area Saint Gobain - 81100 Caserta

Home: ildistrettoidrograficodell'appenninomeridionale.it

mail:partecipa@ildistrettoidrograficodellappenninomeridionale.it

protocollo@pec.autoritalgv.it

ARCHIVIO NOTIZIE
ANNO 2016
ANNO 2017
SELEZIONA ANNO